La fine dei sussidi risultati negativi Movistar

Print E-mail
Tecnologia - Internet
Friday, 11 May 2012 10:46

I risultati del primo trimestre riportati da Telefónica in Spagna ha accusato la fine dei sussidi per i dispositivi mobili, contribuendo alla perdita di 611.000 linee. In banda larga fissa continua a perdere clienti, sebbene FTTH sta crescendo e ora ha 177.000 clienti dei 1,3 milioni di famiglie con copertura.

Durante il primo trimestre 202.000 linee telefoniche fisse erano basse, che abbassa il totale a 12,1 milioni di euro.

In banda larga Telefónica ha 5,6 milioni di clienti, con una rete di 9.000 clienti nel corso del trimestre. Questo declino è attribuito a "bassa crescita del mercato nel trimestre e una forte attività promozionale da parte dei concorrenti."

Fiber petto operatore fuori. Il numero di abitazioni ha raggiunto 1,3 milioni e il 15% di loro sono stati dimessi, causando 177.000 clienti FTTH.

Imagenio ha 813,000 clienti che perdono 20.000 nel corso del trimestre.

Se Telefonica prospera più di quello che volete, è nel commercio all'ingrosso di accesso, vale a dire che gestisce le connessioni ad altri vettori, come ad esempio disaggregato agli anelli. Aumento del 17% l'anno raggiungendo 4,2 milioni.

Impatto negativo dei sussidi a cellulare

Telefónica presenta l'eliminazione dei telefoni sussidi come "un passo significativo verso una profonda trasformazione della struttura commerciale del mercato." Un movimento che non è ancora stato apprezzata dagli utenti, come riconosciuto.

La perdita netta di visite nei primi tre mesi dell'anno [...] è fortemente influenzata da recenti modifiche alla politica di attrarre nuovi clienti (le sovvenzioni ridotte in febbraio e la completa eliminazione dal mese marzo), che ha portato ad una significativa riduzione dei tassi.

La banda larga mobile continua a crescere, con il 36% l'anno. Il 33% delle linee (7,1 milioni) ha reclutato i dati e l'80% delle nuove imprese high è uno smartphone. Inoltre, mentre la spesa media per utente in traffico voce continua a diminuire con l'anno 19,1% in meno, la spesa per gli aumenti dei dati del 4,5%.

Risultati in piena .


Font