Argentina ha adottato la legge sulla Identità di Genere

Print E-mail
Società & You - Critica sociale
Friday, 11 May 2012 17:07

Il 9 maggio 2012, dopo due ore di dibattito, il Senato ha adottato la Legge Nazionale Identità di Genere con 55 voti a favore e 1 astensione. La legge riconosce il diritto alla identità delle persone transgender in base alla loro espressione di genere.

La pagina Magazine AG è un racconto storico sulla bolletta:

L'identità di genere prima bolletta entrato in Parlamento a mano argentina Argentina LGBT Federazione e l'Associazione dei travestiti, transessuali e transgender di Argentina (ATTA) nel 2007. Il testo approvato, che è lo stesso ottenuto l'approvazione preliminare alla Camera nel novembre 2011, prevede il riconoscimento dell'identità delle persone transgender nella loro documentazione personale e l'accesso all'assistenza sanitaria completa nel sistema sanitario.

Il Fronte nazionale per la Legge Identità di Genere (FNXLIG), costituita nel 2010 con lo scopo di lavorare per la promulgazione della legge, attraverso il suo sito dice che la ragione di un fatto così importante:

Foto: Laura Schneider

Con questo passo, l'Argentina inizia il processo di riparazione e la storia democratica con tutte le persone trans del paese, la cui maggior parte dei diritti fondamentali, compreso il diritto all'identità e alla salute globale, sono stati sistematicamente violati. Il progetto prevede sia l'accesso alle modifiche del Registro di come il pieno accesso per la salute. Questo trattamento non è in ritardo in tutti i diritti è stato il risultato più importante che teniamo dal Fronte nazionale per la legge sulla Identità di Genere (FNLIG), che ha sviluppato il progetto che è stato basato il parere firmato da entrambe le commissioni, come diputadxs di senadorxs.

Accesso completo alla salute

Uno degli elementi da considerare nella nuova legge è il pieno accesso alla salute, che include l'accesso a più di 18 anni totale e parziale intervento chirurgico e / o trattamenti olistici per soddisfare i vostri ormoni del corpo, compresi quelli genitali , senza la necessità di un'autorità giudiziaria o amministrativa.

Il sito web del Ministero della Sanità della Provincia di Buenos Aires , la cui provincia pioniere genitali dimissioni ambulatori riferisce un colloquio con il ministro della Sanità provinciale, Alexander Collia:

"La Provincia è un pioniere nel garantire, attraverso l'accesso alla sanità pubblica, il diritto degli individui alla loro identità di genere. L'identità di genere genitale adeguatezza percepita per ogni persona è una legge che garantisca che veniamo dal Gutierrez ospedale ", dice il ministro della sanità provinciale, Alejandro Collia.

Ospedale Gutiérrez della Provincia è l'unico pubblico effettore, insieme con l'Ospedale Duran nella città di Buenos Aires in chirurgia di riassegnazione dei genitali.

Una delle prime recensioni , prima dell'adozione della legge, viene da Daniel Fernandez, vescovo della Diocesi di Jujuy, Argentina:

"La chiesa sin dall'inizio reso nota la sua opinione, noi crediamo che gli esseri umani sono creati da Dio, uomo o donna che è fatto con la nostra natura umana e da lì avviare un dialogo, con rispetto, senza alcun tipo di intolleranza, esprimere la nostra opinione in questo caso è contrario a tanti, "disse il prete.

"L'identità è data dal sesso che abbiamo ricevuto e l'identità che portiamo dal grembo di nostra madre", il vescovo argentino difeso, condannando l'avanzamento della legge sulla identità di genere.

D'altra parte, i blog Unificationists , attraverso il suo posto "Uguale a pochi" , scrive sui diritti delle minoranze in Argentina:

l'assicurazione dei diritti delle minoranze sarebbe rapidamente sempre più, come sembra oggi che un terreno fertile per ottenere quelle leggi che dormono nei cassetti oscuri per decenni. Nonostante criticare i modi, nel mio caso e quello di molti, si approva in linea di principio che ogni cittadino ha diritti ed è visto come un piano di parità con gli altri cittadini di fronte alla legge. Il problema è, temo, che l'uguaglianza non sembra essere applicabile in tutti i casi.

Le reazioni sui social network

Inoltre, come il passaggio della legge, i vari social network ha fatto eco le risposte dei cittadini. Alcuni, come Juancho (@ Juanx1984) , vogliono più diritti, mentre Jose Castiglione (@ JoseCastiglione) scrive:

Mi sembra un'aberrazione legge # IdentidadDeGenero . Mi scuso per il q risultante offeso dal commento, ma questo è inaccettabile

Tuttavia, Paulo Yudewitz ( @ Pauloyudewitz ) accoglie con favore l'adozione della legge:

# IdentidadDeGenero Congratulazioni a tutti! Un altro giorno storico!

Infine, attraverso Facebook, la pagina io sono a favore della legge di identità di genere vale:

Amico S, è possibile trasmettere tutta la gioia che proviamo per questo risultato!

Scritto da Laura Schneider · Commenti Commenti (0)
Condividi: Meneame · facebook · Twitter · reddit · StumbleUpon · deliziosi · Instapaper


Font