Software

Come recuperare il vostro smartphone in caso di furto

Print E-mail
Tecnologia - Software
Wednesday, 15 May 2013 14:42

Gli smartphone sono molto popolari, in modo che a loro volta diventano un bene ricercato dai ladri e altri amici stranieri. La cosa migliore da fare è quello di garantire sempre il vostro iPhone e Android, ma per evitare futuri furto o smarrimento , si consiglia di installare un'applicazione di recuperare il telefono rubato. Approfittando dei telefoni intelligenti sono sempre connessi alla rete, queste applicazioni sanno dove sono e forse si può anche prendere in flagrante che ho rubato.

recuperare il telefono rubato

L'obiettivo di queste applicazioni è quello di dirvi dove il telefono in quel momento. Esso utilizza il dispositivo GPS o, in alternativa, la connessione WiFi. Non indicare la posizione al 100% ma sarà abbastanza vicino che la polizia gestirlo indietro. Inoltre, alcune di queste applicazioni è possibile attivare la fotocamera del telefono per scattare una foto in modo da sapere chi ha rubato o dove si trova. Un'altra caratteristica interessante è quella di eliminare i dati dal dispositivo per impedire l'accesso a coloro che non dovrebbe.

Trova il mio iPhone - Trova il mio iPhone (iOS)

Questa applicazione creata da Apple stessa per i suoi dispositivi iPhone. Trova il mio iPhone è molto facile da usare e permette, tra l'altro, individuare il dispositivo utilizzando il GPS che integra il telefono, riprodurre un suono per spaventare il ladro, visualizzare un messaggio sullo schermo, bloccarlo in modo che nessuno possa usarlo e anche cancellare i dati per prevenire vedere che non si dovrebbe, tutto direttamente dal browser Web o da un altro dispositivo iOS o Mac utilizzando il tuo ID Apple.

Prey (iOS e Android)

Questo strumento è il più completo là fuori per ottenere il telefono rubato, insieme con il computer con Windows, Mac o Linux. Prey è facilmente installabile, si crea un account utente e pronto. Entrambe le versioni di Android e iPhone , vi dirà dove si utilizza GPS o WiFi, si avvisa con un suono, fare una foto in modo da avere prove contro il ladro e anche darvi la possibilità di eliminare il terminale dati distanza. Per fare tutto questo non vi resta che andare al loro sito ed effettuare il login.

Dov'è il mio Droid (Android)

Dove si trova il mio Android? Dov'è il mio Droid ti dice. Come nei casi citati, questa applicazione consente di sapere dove trovare il dispositivo, blocca la possibilità di installare o disinstallare le applicazioni e limiti l'uso del telefono Android certa persona da un elenco specifico.

Lookout (iOS e Android)

Abbiamo parlato di questa applicazione in passato. Ha funzioni di base e anche liberi di pagamento altra versione di Android, si può provare per due settimane e poi farli per 2,99 dollari al mese (2,3 €). In realtà, Lookout offre tre funzioni: protezione contro virus, backup e, infine, dirà dove il telefono in caso di furto. In particolare, si invia una e-mail con la vostra posizione e una fotografia. Inoltre, è possibile bloccare in remoto in modo che nessuno possa usare.

Navizon (iOS)

Utilizzando il telefono e una connessione WiFi sul tuo iPhone, Navizon ti dice dove trovare questo dispositivo. Le sue prestazioni serve entrambe le aree aperte all'interno di edifici, a condizione che la zona è ben collegata con le reti di comunicazione wireless (2G, 3G, WiFi ...).

Perso Android (Android)

Con questa applicazione è possibile recuperare il telefono rubato, bloccare, cancellare il contenuto della scheda SD, inviare messaggi SMS e avvisi e persino scattare una foto con la parte anteriore e posteriore telecamere sul proprio dispositivo Android. Android perso anche registrare il suono che cattura il telefono e di ripristinare le impostazioni di fabbrica al riavvio. Tutta una serie di azioni che chi ruba non è possibile utilizzare il vostro Android o accedere ai vostri dati.

Un altro programma interessante per recuperare il telefono rubato Android o iPhone è TheftSpy , disponibile per Android. In ogni caso, chi dovrebbe essere responsabile per ottenere il telefono è l'autorità competente, ma con queste applicazioni può contribuire a portare di nuovo il più presto possibile.

Entrata Come ottenere il vostro smartphone in caso di furto appare per la prima in Bitelia .




Font
 

Come organizzare le informazioni che utilizziamo quotidianamente in Evernote

Print E-mail
Tecnologia - Software
Wednesday, 15 May 2013 01:22

Evernote è un servizio che noi amiamo e abbiamo parlato in un'altra occasione per discutere i servizi e gli strumenti di produttività e cloud per prendere appunti. Mentre l'uso e la possibilità del servizio è qualcosa che non abbiamo mai provato, e integrazioni con altri servizi o trucchi di sfruttare , può essere di interesse per chi non ha ancora avuto il coraggio di fare il salto di dedicare alcuni minuti a come possiamo approfittare di questo servizio e di migliorare notevolmente la nostra produttività e il modo in cui gestire le informazioni che usiamo nella nostra vita quotidiana.

Evernote - Evernote organizzare le informazioni

Contesto

Sicuramente, più di uno suonerà familiare ambiente di lavoro in cui l'informazione è distribuita per l'e-mail, un quaderno di carta in cui prendiamo appunti delle riunioni a cui partecipiamo o AIM quello che stiamo facendo, ci piace articoli i nostri preferiti memorizzati nel browser o Delicious o anche un segnalibro nel nostro lettore di feed. Alla fine, arriva un momento in cui le informazioni che abbiamo su una base quotidiana, per esempio, di lavorare, andare dispersi in diversi contenitori e non sempre accessibili e anche se non siamo organizzati, siamo in grado di finire per perdere o sprecare un sacco di tempo nella ricerca di qualcosa.

Nel mio caso, ho usato per tenere tutti i libri che hanno completato per visualizzare le informazioni più tardi, tuttavia, il file di sistema non aiutano molto se ero fuori ufficio o lontano dal mio lavoro. Se aggiungiamo che per lo stesso progetto, ha avuto l'informazione sparsi tra i documenti depositati in rete, strumenti di gestione delle attività, e-mail e note scritte a mano, la diversità delle fonti mi ha fatto perdere tempo a cercare qualcosa o, eventualmente ricorrere a cattive pratiche come le email di stampa e di salvarli sul mio taccuino e finire il nuoto in ancora più carta.

Come organizzare le informazioni in Evernote

Che cosa può aiutare un servizio come Evernote?

Con molti repository di informazioni, alla fine, ti rendi conto che c'è bisogno di cambiare le cose e di optare per un modello flessibile per incanalare tutte le informazioni pertinenti e quindi ci consulteremo con una certa frequenza. Questo archivio centralizzato è il ruolo che possiamo dare a Evernote e utilizzare il servizio come un archivio di tutte le informazioni che riteniamo rilevanti, un archivio personale in cui il lavoro l'organizzazione delle informazioni, i nostri dati personali, i nostri preferiti o anche la nostra collezione guide e documenti elettronici che di solito hanno come riferimento.

A seconda del volume di informazioni di cui trattiamo o generare, chiederemo di optare per un account premium o arrangiarsi con l'account gratuito, ma in entrambi i casi, le abitudini ei modelli di consumo non variano molto. Il problema principale è esaltato e avviare l'adozione di Evernote come sostituto di carta e di evitare, per quanto possibile, sia le informazioni in modo sparso.

Evernote email non sostituisce né la carta o il PowerPoint o qualcosa di simile, ma ci aiuta a organizzare tutte queste informazioni grazie alla possibilità di creare quaderni separati per ciascun soggetto (personale, lavoro, hobby, ecc) e dare contesto di ogni nota dei nostri notebook che utilizzano un sistema di etichettatura che consente di catalogare le informazioni (riunioni, documenti, progetti, ecc.)

Documenti e note in Evernote (1) - organizzare le informazioni in Evernote

Come posso iniziare ad usarlo?

Se non siete mai stati incoraggiati ad utilizzare Evernote come un notebook sostitutivo, personalmente, penso che togliendo il "ruolo" del nostro giorno per giorno può essere un buon modo per iniziare. 'E in che senso si può eliminare la carta? Che usa può dare?

Principalmente, possiamo usare Evernote per:

  • Sostituire la nostra cartella di lavoro, con l'obiettivo di un servizio cloud che noi le informazioni accessibili sempre e ovunque dal proprio smartphone in quanto siamo in grado di accedere alle informazioni fa.
  • Catturiamo le informazioni che troviamo sul web e portarlo a Evernote (utilizzando la potenza del tuo browser) per estensioni come Clipper Web e chiaramente .
  • Gestire elenchi e le informazioni personali: ricette, liste della spesa, piani di viaggio o qualsiasi altra cosa che rischia di finire in un foglio di carta che può finire per perdere.
  • Archiviazione di documenti: fatture, documentazione di riferimento, ricevute, biglietti da visita, ecc

Evernote ci permette di gestire le informazioni "a due dimensioni", vale a dire il lavoro con i notebook (notebook virtuali) e le etichette. Mentre possiamo notebook nido e fare un notebook, a sua volta, appendere un altro notebook, penso che sia importante iniziare con un modello semplificato e il passare del tempo e facendo andare complicando evolversi mentre noi perfezioniamo nostro uso dell'utensile.

Un buon inizio potrebbe essere quello di gestire un notebook per ogni progetto che abbiamo in cantiere e rendere il diario del progetto (personale, lavoro, stiamo organizzando un viaggio, ecc.) All'interno di ognuno di questi libri ci generare note contengono annotazioni, vogliamo archiviare i documenti o anche e-mail. La gestione del post particolarmente interessante perché considero ogni utente Evernote riceve una specie di casella di posta è possibile inoltrare messaggi di posta elettronica automaticamente convertito in note (in cui gli allegati vengono aggiunti al messaggio).

Una volta che si generano le note, la seconda dimensione con la quale collaborerà che fornisce il contesto per ogni nota, vale a dire i tag. Le etichette, nello stesso modo in cui usiamo su un blog, abbiamo utilizzato per catalogare informazioni (riunioni, deliverable, documenti di revisione, ecc) e, per un dato progetto, rendendo la navigazione molto più tematico e individuare ulteriori informazioni veloce. In un primo momento dovremo generare nostre etichette ma, col passare del tempo, non avremo bisogno di aggiungere molte nuove etichette e ottenere tutto in ordine.

Evernote Chiaramente - Come organizzare le informazioni in Evernote

Cosa posso memorizzare le cose lì?

Nel mio caso, io uso notebook per i progetti in cui sono coinvolto e in ognuno di questi libri, tengo note personali, verbali di riunioni, documenti ed e-mail rilevanti relativi ai progetti. Così, su un sito mantenere le informazioni sempre tradizionalmente era disperso e non ho a portata di mano e accessibile.

D'altra parte, tenere in Evernote una collezione di libri e guide in formato PDF che ho archiviato in servizio per riferimento futuro e lo hanno conservato informazioni accessibili e di acquisire e archiviare documenti e oggetti che trovo in rete e che trovo interessante o rilevanti per il mio lavoro.

Ma in realtà, si tratta di tirare avanti per essere confortevole e vogliamo tenere tutto in ordine ed evitare che si sviluppa tra i diversi siti disparati.

Evernote combinazione con altri servizi

Infine, ma forse potrebbe essere interessante approfondire l'argomento in seguito, uno dei vantaggi di Evernote è che c ombina ben altri servizi e anche su Evernote ha creato un potente ecosistema di applicazioni e servizi integrati .

Utilizzo di Web Clipper - organizzare le informazioni in Evernote

Ifttt ci può aiutare ad automatizzare le attività ed i processi con Evernote, Nota Kustom ci aiuta a definire i modelli per le nostre note (e risparmiare tempo) o, per esempio, giochi dei verbali , che apre le porte a incontri virtuali dove Evernote è il servizio in cui generare il verbale della riunione durante questa celebrazione. Infatti, Evernote rende disponibile un editor di immagini (Skitch) o schede di gestione (Evernote Ciao) per darci ulteriormente le cose.

Mantenere ordinata nostre informazioni siamo in grado di risparmiare tempo e tra tutte le opzioni disponibili, Evernote è una buona scelta da fare, quindi sì, richiede da parte nostra che abbiamo messo in pratica.

Entrata Come organizzare le informazioni che utilizziamo quotidianamente in Evernote appare per la prima in Bitelia .




Font
 

Sfruttate al massimo Google Tasks e trucchi per aumentare la produttività

Print E-mail
Tecnologia - Software
Tuesday, 14 May 2013 19:32

Pochi mesi fa, abbiamo parlato dei diversi modi che abbiamo per sfruttare Google Tasks , strumento di Gmail che ci permette di organizzare liste. Nonostante l'esistenza di strumenti più avanzati, come Wunderlist , Google Tasks ancora l'amore per la sua semplicità e la sua incorporazione in Gmail. A quel tempo, discutiamo alcuni consigli di usabilità, mentre oggi ci sarà scavare un po 'più in profondità il loro uso specifico, e che ti raccontiamo alcuni trucchi di Google Task a venire perfetto per aumentare la nostra produttività personale.

Imprenditore di lavoro sul posto di lavoro

Naturalmente, per ciascuna prescrizione per la produttività personale che esiste, esiste un'altra quantità equivalente potrebbe anche avere successo. Dipende molto da ogni persona che è in noi è quello di scegliere la ricetta che fa per noi per organizzare al meglio. Google Task è un buon strumento per una serie di motivi tra cui, non è difficile da imparare ad usare, si integra con la nostra e-mail, e ha il sostegno di Google e quindi essere sincronizzato con molti dei loro strumenti. Ci auguriamo che questi trucchi di Google Tasks saranno utili, e se no, si può anche lasciare i vostri suggerimenti nei commenti.

  • Creare una nuova finestra: quando apriamo Google Tasks, viene aperto in una nuova 'scatola' all'interno dell'interfaccia di Gmail. Se lavoriamo costantemente con la nostra e-mail aperto (e se Gmail è nostra e-mail principale attività), allora avremo problemi. Tuttavia, alcuni si vuole avere una finestra distinta per i task. Si consiglia di concentrarsi maggiormente su un compito specifico senza essere distratti dai nostri messaggi di posta elettronica. Per fare questo, abbiamo bisogno di fare clic sulla freccia nell'angolo in alto a destra. Sembra stupido, ma ci può aiutare a essere più produttivi.

  • Creare elenchi diversi: Google Tasks noi assegnati automaticamente un elenco di attività, che sarà il predefinito da utilizzare ogni volta che viene aperto. Tuttavia, questo non significa che possiamo usare solo quello. In realtà, siamo in grado di organizzare i nostri compiti in base alle diverse liste e priorità. Se si clicca sull'icona con i proiettili trovati nell'angolo in basso a destra, troverete la possibilità di dare un nuovo nome alla nostra lista, ma anche aggiungere una nuova. Inoltre, da questa icona possiamo passare da una lista all'altra per vedere quanti siamo in attesa.

  • Modificare le attività: le attività in Google Task possono essere create facilmente, semplicemente cliccando con il mouse. Se vogliamo continuare con esso, può essere molto utile. Tuttavia, è anche possibile modificare le attività in profondità per avere anche una più ampia comunione con gli altri strumenti di Google. Questo è uno dei trucchi di Google Tasks più importanti e più semplice. Se si fa clic sulla freccia che appare quando ci fermiamo in un compito, o quando si entra da uno di loro, accederà al pannello principale del compito da cui saremo in grado di aggiungere un termine per completare, e alcune note. È inoltre possibile assegnare l'elenco delle attività, dove sarà.

  • Creare attività secondarie: questo è uno dei trucchi utilizzati Google Tasks più, perché la realtà è che, mentre Google Tasks non riconosce la separazione in attività secondarie, essa ha una caratteristica che ci permette per far rientrare le attività per far sembrare che si tratta di un'attività secondaria . Pertanto, questo può essere fatto da motivi visivi aiutano a organizzare, ma niente oltre questo. Sembra sciocco, ma può essere importante quando abbiamo diversi compiti da fare e alcuni di loro potrebbero essere raggruppati in un compito specifico con attività secondarie.

  • Utilizzo delle scelte rapide da tastiera: siamo appassionati di scorciatoie da tastiera , e all'interno di Google Task, a sorpresa date le dimensioni di questa finestra, possiamo dimenticare il mouse per spostarsi tra i nostri compiti. Se si fa clic sul pulsante di condivisione, troveremo un elenco di tutte le scorciatoie da tastiera, per esempio, il tasto Tab per trattino, Ctrl + Down per spostare verso il basso, ecc.

  • Aggiungi il tuo email il più compiti: questa funzionalità può rimanere nascosto per gli utenti più elementari di Google Task, ma anche importante. Se andiamo al più opzione trovata sulla barra in alto nella email, troverete l'opzione chiamata "Aggiungi a Google Tasks". Quando si clicca, che la posta elettronica (con la vostra attività come nome) viene aggiunto come un compito, insieme a un link che ci porterà alla mail originale (che significa che possiamo archiviare e metterlo in una cartella in modo da non interferire nel cassetto ingresso). Come compito, possiamo anche mettere una scadenza, e non dimenticare mai di rispondere.

  • Organizzare le attività per data: se abbiamo bisogno di organizzare le nostre attività per priorità, e ciascuno di essi sono adeguatamente curato con una scadenza, Google Task ci permette di organizzare gli elementi in base alla data. Clicchiamo su Azioni per selezionare "Ordina per data", l'opzione penultimo. All'interno del menu Azioni troveremo altri strumenti utili, come eliminare tutte le attività completate.

  • Invia liste di posta elettronica: anche all'interno del menu Azioni abbiamo la possibilità di inviare un particolare elenco di posta. Quindi, possiamo condividere il nostro lavoro con i nostri partner pendenza, e di ricevere un aiuto, se necessario. Questo è uno dei trucchi particolarmente pratici Google Tasks quando si lavora in team o quando si utilizza lo strumento in un ambiente di lavoro.

Entrata Sfruttate al massimo Google Tasks e trucchi per aumentare la produttività appare per la prima in Bitelia .




Font
 

Come montare immagini ISO su Windows e Mac

Print E-mail
Tecnologia - Software
Tuesday, 14 May 2013 17:20

Un modo per salvare su CD / DVD per creare immagini ISO. Le immagini ISO sono file che si nascondono dentro il contenuto di un disco ottico, con le cartelle e file. Con il registratore di ISO come ISO Burner CD , è possibile masterizzare l'immagine, e con programmi come Virtual Clone drive può montare per Windows e Mac visualizzare il contenuto come se si trattasse di un disco virtuale. Mostriamo alcune delle migliori applicazioni per montare immagini ISO.

immagini ISO mount

I programmi che emulano le immagini ISO montate lettore CD / DVD, che mostra il contenuto dell'immagine ISO come unità. Questo sarà utile per eseguire copie di backup dei giochi o documenti importanti memorizzati in un protetto da password ISO.

Daemon Tools (Windows e Mac)

Abbiamo parlato di Daemon Tools , in passato, è che questo programma è nel corso degli anni ha vinto il titolo di miglior programma per montare immagini ISO, così come molti altri formati: MDX, MDS, MDF, B5T, B6T, BWT, CCD CDI, BIN, CUE, APE, CUE, FLAC, CUE, NRG e ISZ.

La versione più semplice è Daemon Tools Lite, per di Windows e Mac OS X , si può provare per 15 giorni e anche di montare fino a quattro immagini ISO differenti, anche creati dai file.

MagicDisc (Windows)

Dai creatori di Magic ISO Maker, un programma per creare immagini ISO, viene MagicDisc , molto utile per montare immagini ISO, NRG, MDS / MDF ...

ISODisk (Windows)

Questo strumento è il più interessante, in quanto permette di creare quante unità virtuali per montare ISO come ci sono lettere in alfabeto, eliminando le lettere occupate dalla ghiera principale o C, e un DVD fisico, di solito con la lettera D. Inoltre, ISODisk genera immagini ISO da CD / DVD reale.

Pismo Monte file (Windows)

L'epitome di semplicità. Pismo File Mount integra con il menu contestuale di Windows in modo che facendo clic con il pulsante destro del mouse su una immagine ISO, è possibile montarlo con il Monte opzione ...

Monte immagini ISO in Windows 8

immagini ISO mount

Tra le tante novità che porta Windows 8, include montaggio ISO e immagini VHD. Per montare un'immagine, è necessario aprire Esplora file dal desktop, passare alla cartella in cui l'ISO, selezionarla e andare alla scheda Gestisci. Da lì si può montare l'ISO o masterizzarlo su un CD / DVD.

Immagine ISO Mount su Mac OS X

immagini ISO mount

Anche se abbiamo visto le applicazioni per montare immagini ISO su Mac, il sistema operativo di Apple ha questa opzione per anni. Per montare l'immagine è sufficiente fare doppio clic su di esso o andare in Utility Disco e da "File> Apri immagine disco ..."

Altre assemblatori immagini ISO che abbiamo visto prima in Bitelia sono WinCDEmu o Furius ISO Mount . Qualunque sia la vostra scelta non vi deluderà.

Entrata Come montare immagini ISO su Windows e Mac appare per la prima in Bitelia .




Font
 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 4 of 1615