Cresciuto in mezzo ai lupi, una storia vera è fatta in un film

Print E-mail
Cultura & Scienza - Ecologia e Ambiente
Tuesday, 21 September 2010 09:13

Cresciuto in mezzo ai lupi, una storia vera è tratto un film. Sembra una realtà molto distante, nel corso della storia ci sono stati numerosi casi di bambini che, dopo aver perso o di essere abbandonato dalla sua famiglia, ha detto non solo con la natura-con tutto bene e il male che potevano offrire, al fine di sopravvivere.

Come il caso dello spagnolo Marcos Pantoja, "Little Wild Sierra Morena" ritratta in un film di Gerardo Olivares: dopo essere stato venduto da suo padre un pastore che poi lo ha abbandonato, Marcos fu costretto ad adeguarsi alle la convivenza con gli animali, che divenne ben presto i suoi migliori amici. Sigue leyendo



Il pastore che aveva "adottato" a Mark per qualche tempo gli insegnò a cura di ovini, oltre alla caccia e la cucina. Utilizzando se stesso e sempre in compagnia di lupi, il giovane vissuto come un primitivo di 19 anni quando, dopo una denuncia da parte della guardia di una fattoria vicino lo afferrò e lo portò a Madrid.

Non vi è stata la più difficile di apprendimento: lontano da animali selvatici hanno dovuto adattarsi alla ferocia della giungla d'asfalto. Ha fatto il servizio militare e hanno lavorato, ma non ha mai cessato di essere oggetto di disprezzo, lo scherno e l'abuso. Solo molto tempo dopo, decise di tornare alla natura per ritornare a vivere con i suoi amici, i lupi.

Gerardo Olivares era stupito dalla storia di Mark e ha deciso di condividere lo sa: attraverso "Entrelobos", il lungometraggio che racconta questa storia affascinante e impegnata in autunno.


Font